Cole Porter Anything Goes: l’arte dell’ironia fra musica e testo

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.
Cole Porter Anything Goes. Musical

Cole Porter Anything Goes. Locandina della versione cinematografica del musical.

Cole Porter è stato un grande della canzone americana. Insieme ad altri grandi mostri sacri come Gershwin, Berlin e Kern, è stato colui che ne ha favorito uno sviluppo per così dire “raffinato” e di qualità.

Il suo tempo fu soprattutto gli anni ’30, il periodo della Grande Depressione e della disillusione dalle promesse degli anni ruggenti, un’era che Porter guardò con distacco e ironia; caratteristiche che trasfuse poi nelle proprie canzoni, così strettamente legate all’attualità da non poter essere capite se non si conoscono i riferimenti storici contemporanei al grande songwriter (per questo motivo ho inserito delle note esplicative nel testo).

Anything goes, scritta per l’omonimo musical del 1934, è una canzone di queste, ironicamente pungente e strettamente legata al tempo in cui fu composta. Il brano sembra esprimere le perplessità di un puritano che vede tutti i cambiamenti della società contemporanea e ne sembra scioccato.

In realtà il testo non sembra prendersi molto sul serio e forse prende di mira anche gli stessi moralizzatori che predicano un nostalgico ritorno ai tempi andati. Necessaria una piccola osservazione sul titolo che, come rivelato dallo studioso Philip Furia, si presta a una doppia valenza interpretativa:

Il titolo può essere interpretato doppiamente: dal punto di vista degli anni ’20 Anything goes era uno slogan per la libertà dalle restrizioni morali, negli anni ’30 ricordava tristemente la crisi economica.

Cole Porter Anything goes. Testo e Traduzione

Verse

Times have changed, / I tempi sono cambiati
And we’ve often rewound the clock, / Quante volte abbiamo ricaricato l’orologio
Since the Puritans got a shock, / Dai tempi in cui i Puritani si presero un bello shock
When they landed on Plymouth Rock. / Approdando a Plymouth Rock
If today, / Se oggi
Any shock they should try to stem, / Volessero arginare lo shock
‘Stead of landing on Plymouth Rock, / Invece di approdare a Plymouth Rock
Plymouth Rock would land on them. / Plymouth Rock gli arriverebbe sulla testa![1]

Chorus

In olden days a glimpse of stocking / Ai vecchi tempi intravedere di sfuggita una calza da donna
Was looked on as something shocking, / sarebbe stato scioccante
But now, God knows, / Ma ormai, Dio lo sa,
Anything Goes. / Può succedere di tutto

Good authors too who once knew better words, / Gli autori che una volta conoscevano parole migliori
Now only use four letter words / Ora, scrivendo le loro prose,
Writing prose, Anything Goes. / usano solo parole di quattro lettere, tutto può accadere ormai

If driving fast cars you like, / Se ti piace guidare a grandi velocità
If low bars you like, / Se adori i locali di bassa lega
If old hymns you like, / Oppure gli antichi inni
If bare limbs you like, / gli arti esposti
If Mae West you like / Mae West
Or me undressed you like, / o anche me senza i vestiti
Why, nobody will oppose! / Perché nessuno si opporrà?
When every night, / Quando ogni notte
The set that’s smart / l’alta società si introduce
Is intruding in nudist parties in studios, / ai party nudisti[2]
Anything Goes. / viene da pensare che ormai tutto sia possibile

When Mrs. Ned Mclean (God bless her) / Quando la Signora Ned Mclean (Dio la benedica)
can get Russian Reds to ‘Yes’ her, / riesce a mettere in riga i comunisti russi[3]
then I suppose anything goes! / Allora suppongo che tutto sia possibile

When Rockefeller still can hoard enough / Se Rockfeller riesce ancora a racimolare
money to let Max Gordon / soldi per far sì che Max Gordon
produce his shows, / produca i suoi show
anything goes! / tutto può succedere

Cole Porter Anything Goes, Musical

Cole Porter Anything Goes, copertina.

The world has gone mad today, / Il mondo è impazzito ai nostri tempi
and good’s bad today, / il buono è diventato cattivo
and black’s white today, / il nero bianco
and day’s night today, / il giorno notte
and that gent today / e quel gentiluomo
you gave a cent today / a cui hai dato un centesimo oggi
once had several chateaux. / una volta possedeva diversi castelli

When folks who still can ride in jitneys / quando la gente che può permettersi ancora la corriera
find out Vanderbilts and Whitneys / scopre che ai Vanderbilts e Whitneys[4]
Lack baby Clothes, / mancano i soldi per comprare i vestiti per i  loro bambini
Anything goes! / Allora tutto diventa possibile

When Sam Goldwyn can with great conviction / Se Sam Goldwyn con convinzione
instruct Anna Sten in diction, / impartisce lezioni di dizione ad Anna Sten[5]
then Anna shows, Anything goes! / allora si salvi chi può!

When you hear that Lady Mendl standing up / Quando senti che Lady Mendl
now does a handspring landing up / si esibisce in pose ginniche osé[6]
on her toes Anything goes! / davvero tutto è possibile

Just think of those shocks you’ve got / Pensa solo a quali shock
and those knocks you’ve got / colpi
and those blues you’ve got / tristezze
from those news you’ve got / notizie
and those pains you’ve got / dolori
(If any brains you’ve got) / (sempre se hai un po’ di cervello)
from those little radios. / ti arrivano da quelle piccole radio.

So Mrs. R., with all her trimmin’s, / Dunque se la signora Roosevelt, con tutte le sue decorazioni,
can broadcast a bed from Simmons / pubblicizza materassi con l’approvazione del Presidente[7]
‘cause Franklin knows, anything goes! / può succedere di tutto.

Cole Porter Anything Goes: ascolto dell’originale e altre versioni

Il primo ascolto è una versione di grande interesse storico, in quanto cantata da Cole Porter stesso, che la interpreta molto ironicamente, esprimendo bene lo spirito del testo.

La seconda versione è di una cantante che non necessita di presentazioni: Ella Fitzgerald. Interessante la rielaborazione del verse, in tempo lento e dolente.

L’ultima versione che propongo è una rielaborazione jazz di Stan Gets e Gerry Mulligan. Molti furono infatti i brani di Cole Porter che divennero degli standard jazz. Anything goes fu uno di questi.

Per concludere, segnalo che esiste anche una curiosa versione in mandarino nel film Indiana Jones e il tempio maledetto. 

© Riproduzione Riservata


[1] Plymouth Rock è il luogo considerato il primo approdo dei Pellegrini del Mayflower nel 1620. Il senso di tutta la strofa è il seguente: ai tempi odierni non è più il caso di fare i moralisti come quando c’erano i Padri Pellegrini, il rischio è quello di farsi prendere a botte!

[2] I party nudisti nei monolocali d’artista erano una moda piuttosto diffusa all’epoca e attrassero anche l’alta società.

[3] La signora McLean era una dama della buona società, nonché padrona del Washington Post, fece in questi anni un viaggio nella Russia Comunista di cui i giornali parlarono molto.

[4] Vanderbilts e Whitneys erano due famiglie ricchissime, padrone dei trasporti, che passarono molte difficoltà economiche durante la Depressione.

[5] Anna Sten era una diva del cinema di origine russa e Samuel Goldwyn, di origini polacche, fu il produttore che la lanciò.

[6] Lady Mendl era un’anziana signora piuttosto eccentrica che si dedicava a strampalate pose da ginnasta nonostante la non più giovane età.

[7] I materassi Simmons sono tutt’ora esistenti e venivano pubblicizzati dalla First Lady Eleanor Roosevelt.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Leave a Comment.